WELFARE

Innovazione sociale e rafforzamento delle reti per rispondere alle nuove emergenze.

Bergamo deve essere sempre più pronta a rispondere alle emergenze sociali che sono aumentate: la disabilita’, la povertà, l’emergenza abitativa sono temi che chiedono interventi innovativi per ovviare anche alle minori le risorse trasferite dallo Stato e dalla Regione.

La crisi, infatti, non demorde ed è facile prevedere che dallo Stato continueranno ad arrivare finanziamenti scarni alle amministrazioni. in questi 5 anni abbiamo incrementato i fondi per i servizi sociali del 46%, individuando le criticità e i nuovi  bisogni per co-progettare le risposte insieme al terzo settore e al mondo dell’associazionismo. Perché la cura dei cittadini più fragili, anziani, minori a rischio, disabili e persone che si trovano, anche temporaneamente, in condizioni di povertà e fragilità deve essere la priorità di una amministrazione. La solitudine è la condizione in cui spesso si ritrovano gli anziani o chi vive solo, per questo abbiamo previsto nuovi servizi di prossimità.

Solo la costruzione di una solida rete sociale è in grado di raggiungere ogni cittadino,  perchè nessuno deve sentirsi solo.

LA NOSTRA PROPOSTA

L’infermiere di quartiere, uno sportello badanti .